Immagine header Istituto Professionale per i Servizi Sociosanitari

Istituto Professionale ambito socio - sanitario

INDIRIZZO PROFESSIONALE IN AMBITO SOCIO SANITARIO

L’offerta formativa dell’istituto di istruzione don Milani prevede un indirizzo di istruzione professionale in ambito socio sanitario, l’unico di questo tipo in provincia di Trento.
Il Decreto legislativo n. 61 del 13 aprile 2017 “Revisione dei percorsi dell'istruzione professionale nel rispetto dell'articolo 117 della Costituzione, nonchè raccordo con i percorsi dell'istruzione e formazione professionale, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera d), della legge 13 luglio 2015, n. 107” ha avviato una riforma degli attuali percorsi dell’istruzione professionale.
È stato pertanto attivato, a partire dalle classi prime dell’anno scolastico 2018-19, anche presso l’istituto don Milani, il nuovo indirizzo Professionale Servizi per la Sanità e l'Assistenza Sociale, che andrà gradualmente a sostituire l’attuale indirizzo Professionale per i Servizi Socio Sanitari

Servizi per la sanità e l'assistenza sociale

Servizi socio - sanitari

  • Classe prima
  • Classe seconda
  • Classe terza
  • Classe quarta
  • Classe quinta

ISTITUTO PROFESSIONALE SERVIZI PER LA SANITÀ E L'ASSISTENZA SOCIALE (classi prime a.s. 2018-19)

Il nuovo indirizzo si caratterizza per un modello didattico basato sul principio della personalizzazione educativa, con ampi spazi di autonomia e flessibilità per attività di potenziamento e recupero, privilegiando metodologie didattiche di tipo induttivo e laboratoriale.
A partire dalla classe terza saranno ulteriormente potenziate le attività in collaborazione con il mondo delle lavoro e delle professioni, con la possibilità di articolare l'offerta formativa in modo da rispondere al meglio alle esigenze formative e professionalizzanti espresse dal territorio.
In allegato la normativa nazionale di riferimento ed una scheda sintetica di presentazione del decreto 61/2017 e delle competenze in uscita previste a conclusione del percorso

---------------------------------------------------------------
ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO – SANITARI (a partire dalle classi seconde dell’a.s. 2018-19)
Il percorso professionale per i servizi-socio sanitari, l’unico di questo tipo in provincia di Trento, si articola in un primo biennio di carattere orientativo ed in un triennio a forte valenza professionalizzante.
Grazie allo studio di discipline quali psicologia, legislazione socio-sanitaria, scienze umane e sociali, metodologie operative, anatomia, e le esperienze di tirocinio, gli studenti acquisiscono competenze spendibili nei settori della prima infanzia, delle cooperative sociali, delle strutture per disabili, anziani, minori in difficoltà e come assistenti educatori sia nel settore pubblico che nel privato sociale.
Il piano di studi permette inoltre di acquisire una solida preparazione di base per proseguire il proprio percorso scolastico in percorsi universitari e post diploma, soprattutto in campo sociale e sanitario.
Negli ultimi anni vengono particolarmente approfonditi alcuni aspetti propri della relazione e delle tecniche di comunicazione; gli studenti hanno la possibilità di acquisire alcune tecniche specifiche del linguaggio dei segni e tecniche di comunicazione aumentativa, abilità fondamentali per chi sarà coinvolto, come molti dei diplomati che concludono questo percorso ed affrontano il contesto lavorativo, in processi di inclusione, abilitazione e riabilitazione.
Risultano inoltre particolarmente importanti, per lo sviluppo di competenze professionali fondamentali per l’acceso al mondo del lavoro, i progetti in collaborazione con il territorio e le attività di stage, che si svolgono presso strutture provinciali del settore sociale, dagli asili nido alle case di riposo alle cooperative per minori in difficoltà e diversamente abili, già a partire dal terzo anno.
Collaborazioni e partnership
Fra i partener dell’istituto, la cui collaborazione risulta fondamentale per l’organizzazione delle attività di stage ed il potenziamento di competenze professionali, si segnalano
• Cooperative sociali provinciali che operano nell’ambito della disabilità
• Associazioni per la prevenzione del disagio e la promozione della persona
• Case di soggiorno per anziani ed RSA
• Asili nido
• Scuole materne
• Servizio Tagesmutter
• Istituzioni scolastiche
• Centri diurni per minori e per anziani
• Associazioni di volontariato sociale
• Centri Intercultura
• Università degli Studi di Verona (per Progetto Tandem)
• Università degli studi di Trento – Dipartimento di psicologia e scienze cognitive (per laboratori didattici presso la sede di Rovereto)